top of page
sfondoTavola disegno 1 copia 3-100.jpg

PAGELLE 

VITTORIO VENETO

FEDERIGHI 6
RIMINI 6
MOIRAGHI 6
G.GUASTONE 6,5:
un pomeriggio tranquillo per la retroguardia dei campioni in carica, in cui a fare maggiormente la voce grossa è il primo dei fratelli Guastone, che gioca con gran disinvoltura.
NEBBIOSO 6
T.GUASTONE 7:
trova il gol che mantiene il VV a punteggio pieno, e non solo; sviluppa sempre tracce di gioco molto interessanti, facendosi trovare nelle condizioni migliori per ricevere palla, e non tirando mai indietro la gamba quando occorre mettere da parte il fioretto.
CEVA 6
CIKALLESHI 5,5
MERCURI 6,5:
dopo aver tiranneggiato il centrocampo contro il Marconi, opera principalmente largo a destra, tirando fuori all'occorrenza qualche strappo letale.
MOZZON 7: non segna, ma poco importa per il lavoro da 9 di razza che offre ai compagni, tra sponde, ricezioni spalle alla porta e sportellate. Infiamma il terreno di gioco con un paio di accelerazioni senza senso, e centra una traversa che gli nega il secondo gol nel torneo. 
GENCARELLI 6,5

(Subentrati: CORICELLI 6
DE DOMINICIS 6,5:
tra i molteplici subentrati del VV è probabilmente quello a portare il contributo più incisivo, sia per atteggiamento che per qualità.
ROBERTI 6
BATTAGLIA 6
BEVILACQUA 6
FORMIGA 6
GAJANI 5
COCCHIA s.v.
DE FINO s.v.)

 

   RUSSELL OMERO

MALTESE 6,5:
si riconferma un portiere interessante, anche se probabilmente gradirebbe essere chiamato un po' meno in causa rispetto a queste prime due partite.
D'ANNIBALE 5,5
CLIVIO 5
MICALI 6:
le bocche da fuoco dell'attacco avversario non lo intimoriscono, e si fa valere dal primo all'ultimo minuto, tenendo in piedi la baracca il più a lungo possibile.
RATTO 5,5
TRALLO 5,5:
arretrato a centrocampo per l'occasione, ulteriore segnale delle intenzioni puramente difensive del Russell, lotta più che può, ma si vede che è chiaramente fuori ruolo.
CRISTAUDO 5,5
GRANI 5,5
ROSSI 6:
in una squadra che passa la maggior parte del tempo nella propria metà campo non gli si può chiedere un grosso contributo in fase offensiva, in cui comunque non sfigura fino in fondo.
MAURI 5: vittima sacrificale dell'atteggiamento rinunciatario della propria squadra, non entra praticamente mai in partita, di certo non soltanto per colpa sua.
PERRUCCI 5,5

(Subentrati: CASLINI 5,5
BENELLI 6)

bottom of page