top of page
sfondoTavola disegno 1 copia 3-100.jpg

PAGELLE 

BECCARIA

CASAMENTO  6
BONELLI 6,5
RANA 6,5:
Gorla lo brucia in allungo in occasione del pareggio, ma a parte questa piccola sbavatura non sbaglia praticamente più nulla, grazie anche a una concentrazione maniacale che farebbe le fortune di ogni difensore.
MANCIN 7: altra bella prova del capitano del Beccaria, sempre pronto e reattivo nelle diagonali, oltre che propiziatore su punizione del secondo autogol della giornata.
BONFANTINI 6,5
BARIATTI 6,5
CONTI 6,5:
gran prestazione del centrocampista biancoblù, abile nel borseggiare palloni agli avversari e a ribaltare l'azione in men che non si dica.
ALIVERTI 7: qualità a non finire, ma anche e soprattutto sostanza e generosità messa completamente al servizio della squadra. Padroneggia alla grande tempi e spazi, gestendo al meglio molte situazioni intricate.
AGRATI 5,5
CORNO 6
TARTAGLIONE 6,5:
riempie la propria partita di giocate giuste ed utili, ma sembra destinato a chiuderla senza gol, con un paio di erroracci sotto porta. Appena prima del fischio finale tuttavia, sfruttando un errore in uscita di Bisog, riesce finalmente a timbrare il cartellino.

(Subentrati: SANJUST 6,5
CRAPANZANO 6,5)

 

ETTORE CONTI

ANDIA 4: un pomeriggio da dimenticare per il portiere del Conti, che si porta sul groppone 2 gol su 3; il primo è il più classico degli autogol "palla tua-palla mia" in combinazione con Cavallotti, il secondo è una tentata presa da horror su un innocuo tiro da lontanissimo di Mancin, che gli sfugge dalle mani in maniera quasi inspiegabile.
SERMIDI6,5
CAVALLOTTI 5
BISOG 5,5
DOSSENA 6,5:
buona partita in fase di contenimento, ha soprattutto il merito di ribaltare tempestivamente l'azione in occasione del primo gol della propria squadra, sprigionando la verticalità di Gorla.
HAIDAOUI 6
IINTINI 7:
tenta giocate difficili che non sempre gli riescono, e qualche pallone perso in maniera banale potrebbe costare qualche ripartenza sanguinosa. Il coraggio però spesso paga, seppur in questo caso tardivamente, poiché mette a segno un gran gol al volo da fuori area.
ZANARDINI 6,5: si dà molto da fare per creare superiorità numerica, non è sempre da 10 e lode per quanto riguarda la concretezza, ma il dinamismo e lo spunto non gli mancano.
CESATI 5,5
GORLA 7:
di una spanna superiore ai compagni, che non riescono però ad armarlo con costanza e qualità. Gli basta un pallone in profondità per inclinare il campo aperto e trovare un diagonale potente e precisissimo che illude i suoi.
SCACCABAROZZI 6

(Subentrati: PEDERSOLI 5,5)

bottom of page