top of page
sfondoTavola disegno 1 copia 3-100.jpg

PAGELLE 

CARDANO

CABOI 6
ITALIANO 6
ORTICONI 6
FACCHINI 6,5
VIGHENZI 6
QUISINI 7:
new entry a centrocampo, telecomanda dalla bandierina un pallone perfetto per il destro di Piccirillo, e per il resto del match il suo lavoro di qualità in mediana si fa apprezzare eccome. 
RIUNNO 6,5
MONTRASI 7:
qualche acciacco lo limita nella continuità delle giocate, ma non certo nei momenti caldi, in cui si inventa dal nulla l'azione del gol di Olcelli, per poi firmare in prima persona la quarta rete del Cardano in contropiede.
SAVOIA 6,5: non inizia col piede giusto, causando il rigore del momentaneo pareggio del Cattaneo. Agendo da trequartista inoltre sembra faticare a muovere i fili della partita come suo solito, perdendosi in qualche leziosità di troppo. Si riscatta però con due giocate decisive, ossia l'assist per l'accorrente Olcelli, e il pallone ripulito per la ripartenza finalizzata da Montrasi.
PERATELLO 6,5
PICCIRILLO 8:
anche nelle giornate di minor splendore dei propri compagni, il risultato è praticamente invariato: segna sempre Picci-gol, questa volta con due reti quasi fotocopia su calcio d'angolo. Il record di gol (in una singola edizione) dell'Mfc è già in cassaforte, e non ci stupiremmo se dovesse ulteriormente aumentare.

(Subentrati: OLCELLI 7: un Cardano a tratti un po' molle aveva bisogno di una scossa proveniente dalla panchina, e la trova nel numero 14, che oltre a far cambiare marcia al centrocampo è anche autore di un gol e di un assist.)
 

CATTANEO

LEMBO 5,5: troppo incostante nel corso del match, in cui commette errori macroscopici sul secondo (regala di fatto il calcio d'angolo al Cardano) e sul quarto gol, ma al contempo riesce anche a calare delle parate di tutto rispetto.
ERLIN 6
BARONCHELLI 6:
jolly multiuso di incredibile valore, viene schierato addirittura come difensore centrale, dove riesce a non sfigurare anche di fronte a un attacco stellare come quello degli avversari. Non trema dal dischetto, portando momentaneamente il Cattaneo sull'1-1.
CASTELLANI 5,5
MOLINARI 5,5
DELEDDA 5,5
BASSANI 5,5
DEGRADA 5,5
INVERNIZZI 6:
i suoi inserimenti sono un'arma che il Cattaneo non riesce a sfruttare a sufficienza, ma disputa ugualmente una buona prova.
FADOUDI 7: i principali lampi offensivi dei bianconeri portano sempre e comunque il marchio di fabbrica. Si procura un rigore al termine di un'azione che lui stesso aveva creato, tiene sempre sull'attenti la retroguardia del Cardano, e scarica un destro rabbioso alle spalle di Caboi nei minuti finali, riaccendendo brevemente le poche speranze di arrivare in semifinale.
BRIANI 6,5: non sempre presente nel match, trova però il modo di entrarvi con spunti interessanti e di qualità, come quello che porta al gran gol di Fadoudi.

(Subentrati: D'AMATO 5,5)

bottom of page